CINZIA SCAFFIDI.

scaffidi

Direttore del Centro Studi Slow Food e responsabile delle Relazioni Internazionali dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno, Cinzia Scaffidi,laureata in filosofia, ha pubblicato negli anni Novanta alcune ricerche di caratterestorico-filosofico e ha mantenuto questo approccio anche nei suoi studi di carattere scientifico. Tra i suoi ultimi lavori si ricordano il libro Guarda che mare, scritto insieme al biologo marino Silvio Greco sull’attuale situazione ambientale del mare, le problematiche legate alle pesca e la necessità di informare ed educare i consumatori, e il libro Sementi e diritti, un confronto tra agricoltura tradizionale e agricoltura industriale scritto insieme a Stefano Masini. Prima di arrivare a Slow Food nel 1992, ha lavorato come giornalista, ha insegnato e operato nell’area della cooperazione internazionale. Dopo aver iniziato come capo redattore della rivista di Slow Food destinata ai soci italiani, ha lavorato alla creazione del sito internet del Movimento. Nel 2000 ha diretto il Premio Slow Food per la Difesa della Biodiversità e dal 2004 è uno dei coordinatori del meeting Terra Madre.

Comments are closed.

-->